Archivio per ‘Politica’ categoria

Noi ci siamo : incontro con Graziano del Rio, Ilenia Malavasi e Marco Moscardini

8 novembre 2018

Lunedì 12 novembre alle 21.00 al Salone delle Feste incontro pubblico con Graziano del Rio, Ilenia Malavasi e Marco Moscardini  per costruire l’alternativa per l’Italia.

Ancora su Encor

22 agosto 2018

Chiamati in causa da un lunghissimo comunicato del Comitato Via la Nebbia non possiamo non rispondere.

Si badi bene, non per arroganza o per presunzione ma solo perché riteniamo che il buon lavoro che sta facendo da un lato l’Amministrazione Comunale e dall’altro il Partito Democratico di Correggio meritino una considerazione diversa rispetto alle accuse mosse dal Comitato.

È difficile, lo ammetto, scrivere ancora una volta sul tema Encor cercando di non essere ripetitivi, ma ci sforzeremo di farlo, non fosse altro per essere il più TRASPARENTI possibili..

Il Comitato sostiene che gli argomenti sostenuti per bocciare l’Istituzione di una Commissione Speciale di indagine e di controllo in seno al Consiglio Comunale siano pretestuosi.

A noi sinceramente proprio non pare..

Già un nostro precedente comunicato dal titolo Le Commissioni ci sono già, la trasparenza e la partecipazione sono sempre state garantite, che potete leggere su questo sito, ne spiegava le motivazioni e quindi non indugiamo oltre.

Aggiungiamo solo, visto che non paiono essere state comprese o accettate un ultimo particolare in merito.

Pensate forse voi che una Commissione Consiliare, fatta da Consiglieri Comunali che quindi hanno un lavoro che spesso niente ha a che fare con atti amministrativi, pareri tecnici ecc possa scovare chissà cosa ?

Cerchiamo di essere seri, per favore… come detto in tante commissioni consiliari la risposta più seria è stata quella di inviare ogni atto alla Magistratura e questo è quello che abbiamo fatto.

E non ci si venga a chiedere per favore se oggi c’è qualche cittadino o anche qualcuno tra i consiglieri che sa qualcosa in più di Encor rispetto al 2013.. ricordo infatti che tutti consiglieri della maggioranza sono nuovi rispetto alla precedente Consiliatura, tra l’altro con una forte decisione presa dal PD Correggese proprio come segno di discontinuità, e questi sono fatti non parole !

Molti correggesi e tutti i consiglieri comunali ne sanno molto di più del 2013.

Ne sanno molto di più per aver partecipato a commissioni, a consigli, a dibattiti, ad incontri sul tema… peccato che il comitato non se ne sia mai accorto, chiuso forse nella torre d’avorio della polemica.

Alla ricerca più di visibilità che di verità, alla ricerca più di vendetta che di giustizia…o forse si sta solo preparando alle prossime elezioni amministrative.. chissà forse scendendo in campo direttamente o agganciandosi che so forse al movimento 5 stelle, del resto la sete di giustizialismo li accomuna…

In ogni caso facciano pure il loro percorso, noi faremo il nostro…

Ripeto per la millesima volta che le responsabilità amministrative le ricercherà la Magistratura e le responsabilità politiche di quel fallimento che è stato Encor, noi come Pd ce le siamo prese e ce le prendiamo anche oggi.

Non le abbiamo scaricate 4 anni fa, presentandoci con il nostro nome ed il nostro simbolo, cambiando radicalmente Consiglieri ed Amministratori.

Questi sono fatti, per noi anche molto dolorosi, ma necessari !

E per fare capire agli esponenti del Comitato Via la Nebbia la nostra buona fede, li invitiamo a discutere con noi, ad incontrarci per esporre ognuno con le proprie motivazioni le nostre legittime posizioni.

Cosi forse capiamo anche chi sono, che facce hanno, che nomi hanno ….

I correggesi pensiamo che ne abbiano le tasche piene di comunicati… cominciamo prima a vedere se riusciamo a confrontarci tra di noi, forse chissà scopriremo anche che su tante cose la pensiamo allo stesso modo.

In ogni caso noi siamo il Partito Democratico, e nonostante la situazione nazionale sia davvero difficile, qui a Correggio di certo non ci tiriamo indietro.

Partito Democratico Correggio

Comunicato sulle commissioni parlamentari

1 agosto 2018

Le Commissioni ci sono già, la trasparenza e la partecipazione sono sempre state garantite

Semmai ci fosse qualche dubbio, l’ultimo Consiglio Comunale e le previste successive polemiche a mezzo stampa di Lega e Movimento 5 Stelle certificano in maniera incontrovertibile l’inizio della campagna elettorale che ci porterà alle elezioni amministrative a Correggio nel 2019. Non che i toni di questi due soggetti politici siano stati molto diversi in questi anni, capaci solo di fare polemiche da Bar su ogni cosa, ma assistiamo, se possibile, al tentativo ulteriore di alzare i toni della polemica stessa.

Non ultima la richiesta di istituire fantomatiche commissioni speciali su Encor, sulla Casa protetta e sui migranti che unite al tema del biogas rivelano i temi su cui verterà la loro campagna elettorale.

È chiaro che queste richieste hanno il solo scopo di fare polemica, altrimenti non si spiegherebbe ad esempio perché chiedere di istituire una Commissione speciale oggi su Encor ,dopo aver condiviso 4 anni fa all’inizio del mandato, di trattare questo argomento in Commissione Affari Generali. Forse si sono svegliati adesso? Casualmente a 10 mesi dalle elezioni….

Pare utile spiegare a tutti i cittadini che le Commissioni Consiliari esistono già e hanno tutti i poteri di chiedere qualsiasi cosa all’Amministrazione e che i Consiglieri Comunali possono anche autonomamente chiedere atti, informazioni ecc.

Quindi di cosa stiamo parlando? di nulla ovviamente… il nulla su cui speculano questi soggetti politici, e la dimostrazione migliore è giunta dalla sostanziale bocciatura delle Commissioni speciali di quasi tutti i gruppi in Consiglio Comunale compresi quelli di opposizione.

Le polemiche successive (che rappresentano l’unico motivo per cui sono state chieste queste Commissioni) sono stucchevoli.

Il Movimento 5 stelle che si lamenta che i loro dispositivi sono trascurati e sempre bocciati fa sorridere; ci preoccupa invece l’atteggiamento sempre non costruttivo dei consiglieri del Movimento 5 stelle che fanno solo propaganda, con toni violenti e offensivi, atteggiamento che non può essere accettato.

E alla Lega cittadina che si indigna (di cosa poi? del funzionamento democratico delle Istituzioni?) e che si lamenta di democrazia violata, di mancanza di rispetto, di informazione negata ai cittadini ecc. ecc. occorrerebbe ricordare che le Commissioni Consiliari sono sempre pubbliche cosi come i Consigli Comunali e che l’Amministrazione di Correggio ha fatto numerosi incontri con la cittadinanza in cui naturalmente si è parlato anche di migranti, di Encor o di casa protetta.

Dispiace se i lor signori non c’erano ma forse erano troppo impegnati a scrivere comunicati.

E sarebbe ora che la smettessero di farsi paladini dei cittadini che non sono informati ecc. ecc. quantomeno per rispetto di quei cittadini che invece si sono informati, partecipano ai Consigli Comunali, ai tanti incontri organizzati e alle assemblee pubbliche promosse.

Invece di chiedere assemblee oceaniche pubbliche, sarebbe bene avere un atteggiamento costruttivo, di dialogo e di confronto, anche sulle diverse legittime idee e posizioni che troverebbero invece l’attenzione dell’Amministrazione, anche partecipando alle assemblee che già ci sono, dove invece hanno solo brillato per la loro puntuale assenza.

Naturalmente immancabile nei vari comunicati leghisti l’attacco anche al Pd (e non solo all’Amministrazione) colpevole addirittura di criticare Salvini in modo poco costruttivo.

Ma da quale pulpito, verrebbe da dire…

In ultimo vorremmo dire alla lega Correggese che anche noi confidiamo in qualcosa..

Confidiamo, anzi ne siamo certi, che i cittadini correggesi sappiano bene riconoscere la differenza tra le chiacchiere vuote e pretestuose ed i fatti e la concretezza della nostra Amministrazione Comunale.

Confidiamo che i cittadini abbiano ben capito quanta professionalità e capacità ci sia in questa Amministrazione e quanto sicurezza sia in grado di dare a tutti i Correggesi.

Amministrare bene pensiamo paghi sempre e sia in fondo l’unica ricetta al disfattismo imperante e al populismo.

Il Partito Democratico di Correggio come sempre imposterà una campagna elettorale seria e costruttiva, parlando in modo chiaro ed assumendosi come sempre ogni responsabilità, senza alzare la voce, ma sempre aperti e disponibili al confronto.

Saremo organizzati, determinati e pronti ad ogni sfida, questo è quanto dobbiamo ai tanti militanti ed ai cittadini della nostra bella città.

Partito Democratico Correggio

Gita a Cadino per visita alla stazione di riciclaggio smaltimento rifiuti

31 maggio 2018
Il Gruppo consiliare Pd di Correggio è lieto di invitare la cittadinanza, sabato 30 giugno, ad una visita alla stazione di riciclaggio per lo smaltimento dei rifiuti organici di Cadino (TN)
premiata con la bandiera verde di Legambiente.
Ore 7,45 : ritrovo dei partecipanti nel Piazzale della COOP a Correggio
e partenza in pullman
Ore 10,00: arrivo e visita guidata all’impianto, durante la quale verrà illustrato il funzionamento dell’impianto stesso e l’intero processo di lavorazione
Ore 12,30: pranzo nell’ottimo ristorante “La Cacciatora” con menù completo (RISOTTO MANTECATO CON TEROLDEGO ROTALIANO -FILETTO ALLA RUSTICA -TORTINO DI MELE CON SALSA VANIGLIA – ACQUA, VINO E CAFFE’)
Ore 15,30 : visita all’Azienda Agricola Donati Marco, una delle più antiche cantine del Trentino, nota a partire dal 1863. Nella piccola cantina saremo accolti dalla famiglia Donati, alla scoperta del loro ricco patrimonio viticolo di qualità. Durante la visita sarà possibile assaggiare ed acquistare i loro pregiati vini.
Il rientro a Correggio è previsto per il tardo pomeriggio.
L’intero costo del viaggio a carico dei partecipanti è di euro 30,00.
Per informazioni e/o prenotazioni chiamare al mattino 0522 692340.

Lunedì 14 maggio Graziano del Rio a Palazzo Principi

13 maggio 2018

Lunedì 14 maggio alle 21.00 incontro nella sala conferenze di Palazzo Principi con Graziano del Rio “A che punto siamo?”

Risposta del sindaco a proposito di Coopselios

11 aprile 2018
“Una speculazione politica sul dolore e la rabbia di un’intera città”:
il sindaco Ilenia Malavasi, a proposito dei commenti del gruppo consiliare grillino sulla vicenda della casa protetta. Il Comune di Correggio pronto a farsi parte civile.
Il sindaco di Correggio, Ilenia Malavasi, risponde in merito alle affermazioni del gruppo consiliare “Movimento 5 Stelle”, espresse sui social network e riprese dalla stampa locale circa la vicenda dei maltrattamenti alla casa protetta di Correggio.
“Nell’affrontare una vicenda così delicata e complessa, occorrerebbe procedere prima di tutto con grande umiltà. Ciò che leggiamo a firma del gruppo consiliare grillino, invece, è molto grave perché dimostra molta superficialità nel porsi davanti a un problema che, invece, la nostra amministrazione ha trattato, fin da subito, con il massimo impegno. Mentre i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle erano impegnati a scrivere post, noi abbiamo trascorso questi giorni a incontrare più volte i famigliari, i rappresentanti di Coopselios e gli organi sanitari e amministrativi di AUSL, con il duplice obiettivo di affiancarci e tutelare le vittime e di garantire il regolare funzionamento di un servizio pubblico indispensabile per molte famiglie. Nel corso della commissione consiliare di giovedì scorso abbiamo puntualmente risposto rispetto a tutto ciò che è a nostra conoscenza e che è di nostra competenza. In quella occasione ho preso personalmente la parola perché abbiamo ritenuto che in una tale situazione fosse il sindaco a dover esprimere le considerazioni a nome dell’amministrazione e questa decisione si deve al rispetto che dobbiamo alle famiglie coinvolte e ai cittadini e non certo per mancanza di volontà o di capacità del vicesindaco e assessore al welfare Gianmarco Marzocchini.
Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle – che, a proposito di “responsabilità morali”, a Correggio è composto da due persone, una delle quali da cinque mesi non partecipa nemmeno più a nessuna attività di consiglio, senza peraltro alcuna comunicazione in merito ai cittadini – sicuramente ignora che le indagini, in Italia, le svolgono gli organi competenti e che, inoltre, non spetta fortunatamente a loro emettere sentenze di primo, secondo e terzo grado. Il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle ignora anche, e in modo assai palese e grave, che i controlli nella struttura sono stati eseguiti, senza mancare al proprio ruolo e alle proprie responsabilità, sia dal soggetto gestore che da AUSL, come illustrato nella commissione consiliare e come richiesto dalla vigente normativa regionale.
Non abbiamo affatto escluso il recesso da contratti e convenzioni, ma, ovviamente, questo avverrà in presenza quanto meno della conclusione delle indagini, a meno che non ci si voglia sostituire al lavoro degli inquirenti. Per quanto riguarda il resto delle loro affermazioni in merito ad una presunta mancanza di strategia dell’amministrazione comunale di Correggio, che altro non è che un misero tentativo di strumentalizzare a proprio vantaggio una situazione dolorosa che si è venuta a creare, vale la pena sottolineare, una volta in più, dato che evidentemente tardano a comprendere questo messaggio, che l’amministrazione comunale ritiene inaccettabile e intollerabile che una tale situazione si sia verificata nell’ambito di un servizio che pretende essere di assoluta qualità, oltre che di completa trasparenza e correttezza, poiché si tratta di un servizio alla persona che accoglie e aiuta anziani non autosufficienti e che meritano tutta l’attenzione dovuta e necessaria.
Pertanto la Giunta, nella giornata odierna ha deciso, dando mandato alla sottoscritta, di intraprendere ogni azione utile a tutelare il Comune da tutti i danni, diretti e indiretti, derivanti da azioni e comportamenti tenuti da persone fisiche e o giuridiche, riconducibili alla gestione, da parte della Cooperativa Coopelios, del centro residenza anziani di Correggio, compresa la costituzione di parte civile del Comune di Correggio negli eventuali procedimenti penali con l’obiettivo di tutelare gli interessi del Comune e dei suoi cittadini e di presentare esposti, denunce ed azioni giudiziarie alle competenti autorità a carico di soggetti le cui azioni e comportamenti hanno comportato o comporteranno pregiudizio per l’Ente”.

Risultati elezioni Correggio

8 marzo 2018

Nel riportare i risultati complessivi delle elezioni nel nostro Comune ci tengo a fare qualche brevissima considerazione.

È chiaro che adesso dovremo analizzare a fondo i motivi di questa sconfitta elettorale, cercando davvero, senza retorica, di capire il malessere e la delusione che ha pervaso i nostri elettori.

Allo stesso modo ci tengo ugualmente a ringraziare i tanti militanti che durante questa faticosa campagna elettorale ci hanno supportato e con tanta energia e passione aiutato a sostenere i nostri candidati.

La sonora sconfitta non può comunque cancellare la gratitudine che nutro nei vostri confronti e la sincera riconoscenza per aver almeno fatto si che il PD a Correggio abbia avuto uno dei risultati migliori della nostra Provincia.

Di certo rappresenta una magra consolazione anche se rimango fermamente convinto che saremo in grado di analizzare e capire i nostri errori e saremo in grado di ripartire proprio da questi ultimi.

La storia di un Partito è fatta di vittorie e di sconfitte, ma l’anima e l’essenza del Partito stesso devono uscire proprio nelle sconfitte.

Dalla polvere in cui siamo caduti dovremo con forza rialzarci e tornare a rappresentare la parte che ritengo più viva della nostra società.

RISULTATI ALLA CAMERA

CAMERA correggio

RISULTATI AL SENATO

SENATO correggio

Lunedì 19 febbraio aperitivo con Matteo Renzi a Reggio Emilia

19 febbraio 2018

I nostri candidati provinciali

10 febbraio 2018
CAMERA DEI DEPUTATI

COLLEGIO UNINOMINALE 17 – REGGIO
Comprendente i comuni di Reggio Emilia, Cavriago, Correggio, Rubiera e San Martino in Rio

Graziano Delrio


COLLEGIO UNINOMINALE 11 – SCANDIANO

Comprendente tutti i comuni della provincia di Reggio ad eccezione di Reggio Emilia, Cavriago, Rubiera e San Martino
Antonella Incerti

COLLEGIO PLURINOMINALE Emilia Romagna 4
Comprendente i comuni della provincia di Reggio Emilia, Parma e Piacenza
Andrea Orlando
Paola De Micheli
Luigi Marattin
Licia Ferrari




SENATO DELLA REPUBBLICA

COLLEGIO UNINOMINALE 6 – Reggio Emilia
Comprendente tutti i comuni di Reggio Emilia, Cavriago, Rubiera, San Martino in Rio e alcuni comuni delle provincie di Modena e Ferrara (Bastiglia, Bondeno, Bonporto, Campogalliano, Camposanto, Carpi, Cavezzo, Cento, Concordia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola,  Nonantola, Novi, Poggio Renatico, Ravarino, San Felice S.P., San Possidonio, San Prospero, Soliera, Terre del Reno*, Vigarano Mainarda)
Vanna Iori

COLLEGIO UNINOMINALE 7 – Parma
Comprendente tutti i restanti comuni della provincia di Reggio Emilia, Parma città  e alcuni comuni Parmensi (Colorno,Mezzani, Roccabianca, San Secondo Parmense, Sissa Trecasali, Sorbolo, Torrile)
Giorgio Pagliari

COLLEGIO PLURINOMINALE – Emilia Romagna 2
Comprendente tutti i comuni delle provincie di Reggio Emilia, Modena, Parma, Piacenza e alcuni comuni Ferraresi (

Bondeno, Cento, Poggio Renatico, Terre del Reno e Vigarano Mainarda)
Valeria Fedeli
Matteo Ricchetti
Paola Boldini
Marco Bergonzi

Appuntamenti aperti al pubblico per la campagna elettorale a Correggio

10 febbraio 2018
Ecco gli appuntamenti aperti al pubblico per la campagna elettorale a Correggio :
14/2 mercoledì ore 9,30-12,30 Vanna Iori verrà al mercato cittadino
16/02 venerdì ore 19 Vanna Iori al Centro Sociale Espansione Sud
16/02 venerdì ore 21 Vanna Iori e Graziano Del Rio a Palazzo Principi
·18/02 domenica ore 12 pranzo di autofinanziamento al Salone delle Feste
con Ministro Orlando e Ministro Del Rio ( iniziativa provinciale)
·25 /02 domenica ore 19 apericena con i giovani correggesi presso
Brasserie des artistes.
Inoltre, tutti i mercoledì e i sabato mattina saremo in piazza a porta Modena con un
banchetto.