Annullato l’appuntamento del 16 dicembre al teatro Valli

13 dicembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »
A seguito dell’alluvione che ha colpito il territorio della Bassa Reggiana e Parmense, in particolar modo la frazione di Lentigione di Brescello, abbiamo ritenuto opportuno – per rispetto nei confronti della popolazione coinvolta e di quanti stanno operando per la sicurezza dei cittadini – rinviare l’appuntamento politico previsto sabato 16 dicembre al Teatro Valli di Reggio Emilia.
La comunità del Pd, con i suoi volontari, non farà mancare nelle prossime ore tutto il suo sostegno per appoggiare iniziative che agevolino il ritorno alla normalità in quelle zone nel più breve tempo possibile.
PD Nazionale

Comunicato stampa pd Correggio sulle ultime notizie riguardo il caso Encor

5 dicembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Dopo il Consiglio Comunale del 30/11, immancabile arriva il commento della Lega Nord di Correggio, con la sempre immancabile sequela di accuse, sospetti, invettive e chi più ne ha più ne metta, con l’unico scopo di scaricare tutte le colpe del mondo sul PD.

Del resto è comprensibile: dopo tutti i proclami di questi anni in cui profetizzavano fallimenti, commissariamenti, dissesti vari del Comune, deve essere dura per loro vedere che, grazie al meritorio lavoro della Giunta Malavasi, è stato ottenuto esattamente il contrario.

Non aumentare le tasse, mantenere immutata la qualità dei servizi, difendere i posti di lavoro, non era né scontato né facile ma grazie all’impegno quotidiano e alla serietà del Sindaco e dei suoi collaboratori questo risultato è stato ottenuto.

Questi sono i risultati di cui l’attuale amministrazione guidata dal PD deve ritenersi soddisfatta.

Verrebbe da lasciar perdere le polemiche perchè siamo certi che i cittadini correggesi capiscono bene gli atteggiamenti strumentali della lega, capace solo di lanciare generiche e vuote accuse ma il fatto che tirino in ballo alcune persone merita una risposta più ragionata.

Non avendo argomentazioni plausibili si legge nel loro comunicato che l’attuale Sindaco avrebbe chissà quali responsabilità per il solo fatto di essere stata assessore fino al 2009.

Spiegare a loro che le responsabilità vanno dimostrate e che generalizzare in questi casi non è corretto, serve a poco.

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, infatti..

I problemi relativi alla gestione Encor sono nati molto più tardi.

Certo se ragionassimo come loro (ma noi non lo facciamo) potremmo affermare che allo stesso modo anche la Lega ha responsabilità politiche nella vicenda Encor, questo perché il loro rappresentante in Consiglio Comunale ha molte volte votato a favore di delibere EnCor (come risulta agli atti comunali) dagli anni 2010 al 2013.

Cito a titolo esemplificativo: Deliberazione n. 43 del 25 Marzo 2010 con oggetto: stato di attuazione delle attività di EnCor oppure delibera n. 68 del 11 Luglio 2011 avente ad oggetto: adeguamento linee guida attività di EnCor ma anche tante altre.

Ma cosi non si fa politica seriamente.

Per quanto ci riguarda confidiamo negli organi preposti alle indagini, perciò se saranno rilevate responsabilità amministrative e se ci saranno addebiti personali ne prenderemo atto, tuttavia è evidente che ci sono responsabilità politiche di cui il Partito che rappresento si è già tante volte fatto carico.

Invece, lo dico con chiarezza, l’attuale Sindaco non ha alcuna responsabilità politica sul caso Encor se non quella di appartenere al PD che aveva espresso la Giunta Iotti.

Allo stesso modo trovo francamente pretestuose e fuori luogo le accuse a Maria Paparo, ex assessore alle politiche sociali ed ora eletta nel Direttivo Pd.

Infatti, Maria (che all’epoca si occupava del sociale) una volta compresa la gravità della situazione, insieme ad altri membri della Giunta e consiglieri, ha contribuito al percorso che portò nel novembre del 2013 alla sfiducia dell’ex sindaco, impegnandosi inoltre nel percorso di informazione alla cittadinanza.

Maria, come tutti i Consiglieri e gli assessori della precedente consigliatura, ha fatto un passo indietro rispetto ad incarichi amministrativi ma questo non vuol dire che non possa continuare a far parte del partito politico in cui crede.

Personalmente sono molto felice sia stata eletta nel Direttivo, perché di persone intelligenti come lei, in politica, se ne sente tanto il bisogno.

È facile e strumentale spostare il discorso sulle singole persone ma io rivendico con orgoglio che il Pd si sia fatto carico della propria responsabilità politica, sfiduciando il sindaco di allora, rinnovando la compagine amministrativa, presentandosi alle elezioni con il proprio simbolo e affrontando come promesso il crac EnCor.

La vera domanda invece da porre alla Lega invece è :

spieghi ai cittadini cosa avrebbe fatto lei per gestire la questione Encor. Avrebbe mandato il Comune in predissesto, aumentato le tasse, tagliato servizi strutturali ? Questo è il vero punto.

Perchè sulle responsabilità si pronuncerà la Magistratura, ma nell’attesa occorreva tirarsi su le maniche e lavorare per il bene dei cittadini e noi l’abbiamo fatto e anche bene !!!

Marco Moscardini capogruppo Pd in Consiglio Comunale e segretario Pd Correggio

Walter Veltroni a Correggio tutte le foto

22 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Palazzo dei Principi sold out per Walter Veltroni e il suo nuovo libro “Quando”. Una bella serata tra politica e cultura che ha coinvolto anche il Segretario provinciale PD Andrea Costa e il neo Segretario correggese Marco Moscardini.

Il nuovo Direttivo

20 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Venerdi 17 novembre si è svolta la prima riunione del nuovo Direttivo alla guida del nostro segretario Marco Moscardini.
Una nuova squadra piena di voglia di fare e pronta a rivoluzionare il partito correggese per essere vicina ai cittadini e sensibile alle problematiche della nostra città.

Walter Veltroni presenta il suo nuovo libro a Correggio

14 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »
Continua la rassegna di libri organizzata dalla Federazione. Per il secondo appuntamento, dopo la visita a FestaReggio, Walter Veltroni torna nel reggiano per presentare Quando,
il suo ultimo romanzo:
WALTER VELTRONI PRESENTA QUANDO
in dialogo con il Segretario Andrea Costa
20 novembre 2017
ore 21
Correggio
Palazzo dei Principi – corso Cavour
Tutti i dettagli qui: http://bit.ly/2AE4ALh

Capodanno al Salone delle Feste

6 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Scarica il menu

Capodanno 2017

Pranzo con Piero Fassino sabato 11 novembre al Salone delle Feste

6 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

L’opinione del segretario sul caso Encor

6 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Ancora una volta ci troviamo a parlare di Encor in seguito alle terza sentenza che ha condannato il Comune di Correggio per le tristi vicende dell’affare Encor.

E come ogni volta sulla rassegna stampa locale si assiste al solito attacco delle opposizioni al Pd responsabile a dir loro di ogni nefandezza possibile.

Per fortuna non tutte le opposizioni si comportano allo stesso modo, anzi al contrario ci sono opposizioni che hanno a cuore la Città e che collaborano con serietà alla gestione di questa situazione cosi difficile, confrontandosi per una soluzione condivisa.

Altre invece, ad ogni occasione, risfoderano le solite accuse trite e ritrite come se fossimo in perenne campagna elettorale, dimenticando che politicamente parlando, anche le opposizioni hanno avuto nella scorsa legislatura le loro responsabilità, basta leggere gli atti dei tanti Consigli Comunali di allora in cui le decisioni vennero votate all’unanimità da maggioranza e opposizione insieme.

Quelli che urlano di più sono quelli che oggi non sono rappresentati in Consiglio Comunale, né a titolo personale né come forze politiche.

Ma pensiamo che a questo punto sia necessario fare un po’ di chiarezza..

Intanto pensiamo sia necessario affermare con forza che l’attuale Amministrazione Comunale sia un esempio di correttezza e di trasparenza da un lato e di preparazione e serietà dall’altro.

Sobbarcarsi una responsabilità cosi grande con un debito cosi ingente, metterci la faccia ogni giorno, saperlo gestire evitando ipotesi di commissariamenti vari, senza alzare le tasse ai cittadini, garantendo i servizi e salvaguardando i posti di lavoro del Comune non era scontato e lo si sta ottenendo solo grazie alle indubbie capacità del nostro Sindaco e degli Amministratori.

Sulle responsabilità dirette, legate alla vicenda Encor siamo certi che la Procura accerterà eventuali responsabilità personali e amministrative.

Sulle responsabilità politiche, abbiamo già detto della corresponsabilità di altre forze politiche nelle scelte, ma è indubbio che il Pd abbia le sue responsabilità, di cui non abbiamo mai sottaciuto e di cui ci siamo sempre fatti carico.

Ancora una volta lo facciamo, con profondo dispiacere per scelte che a posteriori si sono rivelate sbagliate, ma che all’epoca parevano scelte all’avanguardia e innovative.

In virtù di questi errori il Partito a livello locale, lo abbiamo detto tante volte, nel 2013 ha fatto scelte coraggiose e non scontate seguite da una vera e propria rivoluzione al proprio interno, chiedendo le dimissioni dell’allora Sindaco in carica e presentandosi alle amministrative 2014 completamente rinnovato, facendo una scelta di discontinuità necessaria quanto dolorosa.

Una rivoluzione credibile che con un buon progetto politico ha portato a vincere le elezioni amministrative nel 2014.

Insomma si può pensarla come si vuole, ma i fatti sono li a dimostrare che il Partito Democratico non ha delegato ad altri la soluzione dei problemi, ma con coerenza ha individuato esponenti capaci di risolverli che oggi stanno amministrando con capacità, entusiasmo e onestà.

Marco Moscardini

Risultato congresso e nuovo direttivo

6 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Il giorno 17 ottobre 2017 si è svolto il Congresso del Circolo Pd di Correggio, in questa occasione è stato eletto il nuovo Segretario ed il nuovo Direttivo di Circolo.

Nuovo Segretario di Circolo è risultato con 96 voti a favore, 1 contrario e due schede bianche :

Marco Moscardini

I componenti del Direttivo di Circolo risultati eletti sono:

Anceschi Cecilia

Anceschi Chiara

Baboni Francesca

Bellelli Barbara

Covezzi Tosca

Chiessi Monica

Franzoni Francesca

Ghirelli Ilaria

Malavasi Ilenia

Maioli Monica

Nicolini Rita

Oleari Maria Chiara

Panisi Carmelina

Paparo Maria

Radeghieri Gianna

Rocco Manuela

Sabattini Loretta

Scaltriti Elisa

Vezzani Tiziana

Vivici Elisa

Albarelli Marco

Bartoli Romano

Bertani Emiliano

Boni Fernando

Caffagni Luciano

Catellani Matteo

Cottafavi Francesco

Chiessi Marco

Dittamo Luca

Di Tuccio Gennaro

Fantuzzi Marcello

Iotti Federico

Iuliano Francesco

Marchi Maino

Pelosi Fabrizio

Pellicciardi Guido

Sayhi Atef

Testi Fabio

Tesauri Lorenzo

Toni Fausto

Relazione al congresso del nuovo segretario Marco Moscardini

6 novembre 2017 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Buonasera a tutti…

Vorrei iniziare questo mio intervento da candidato Segretario facendo alcuni ringraziamenti :

innanzitutto a Fabrizio che ha preso in mano questo nostro Partito forse nel periodo più difficile dal dopoguerra ed ha comunque saputo reggerlo, accompagnandolo alla vittoria, seppur tribolata, delle ultime elezioni amministrative.

Fabrizio, e lo dico convintamente possiede secondo me due doti importanti, la correttezza e l’umiltà… sono 2 doti importanti nella vita ma ancora di più in politica e per questo lo ringrazio sinceramente per tutto ciò che ha fatto e per l’impegno e la passione profusa.

Poi vorrei ringraziare Tosca, per tutto quello che fa per il Partito, anche fuori dal suo orario di lavoro… lei è davvero una presenza indispensabile e poi i 4 ragazzi ( Erik Martina Chiara e Marcello ) che hanno fatto le cd. consultazioni.. hanno fatto davvero un ottimo lavoro, consentendo a tanti iscritti e non, di sentirsi “ascoltati”e quindi di partecipare attivamente alla vita del Partito.

Infine ringrazio tutti coloro che nelle consultazioni hanno indicato il mio nome con tanti complimenti che non so nemmeno se merito…. li ringrazio della fiducia.. e dico subito che mi auguro di essere in grado di rivestire questo delicato incarico.. non so se ne avrò le capacità ma di certo ci metterò tutto il mio impegno, questo ve lo posso garantire..

Ho dato la mia disponibilità spinto solo dalla passione per la politica che coltivo da sempre e dal desiderio di dare uno mano al nostro Partito con lo stesso spirito di servizio con cui mi sono sempre messo a disposizione come volontario nelle nostre feste.

Voglio poi esprimere la mia soddisfazione per essere, per cosi dire, un candidato condiviso, non lo dico per la mia persona, ma lo dico perché secondo me è un bel segnale che diamo agli iscritti e alla cittadinanza… perché al di là di tutte le divisioni interne che ci sono state ( come sul referendum o alle primarie) siamo stati in grado come Partito a livello locale, di ricompattarci e di presentarci uniti a questo Congresso.. non era scontato e per questo mi sembra un segnale positivo..

Un Partito unito e coeso è la miglior risposta ed il miglior viatico per il futuro…

Dalle consultazioni sono emerse davvero informazioni importanti, che ho letto con molta attenzione e di cui farò tesoro…

Tralasciando le questioni nazionali io mi sono concentrato diciamo cosi sul livello locale..

Innanzitutto è uscito un sostanziale apprezzamento al lavoro del Sindaco e della Giunta è questa è una cosa molto importante per la città ed anche per il nostro Partito.. Ilenia è la persona giusta per guidare la nostra città e la passione che ci mette è davvero encomiabile.

Poi le note dolenti….Si è evidenziata la sfiducia nei confronti degli Direttivo e della Segreteria che cosi come sono non funzionano, nella mancanza di deleghe precise ai membri della Segreteria, nella non trasparenza di alcuni atti, poi la mancanza di iniziative politiche, ed ancora il ruolo del Direttivo troppo ridotto a ratificare decisioni già prese…ecc. ecc.

Tutte critiche importanti da non sottovalutare…e di cui terrò conto…

Il nostro Partito qui a Correggio, penso che tutti lo percepiate, è in forte difficoltà…occorre prenderlo in mano e se possibile rivoltarlo come un calzino..

E considero questo mandato come un mandato di discontinuità, capace di innovare, di migliorare, di attrarre…

Le difficoltà principali sono relative alla situazione economica, al tesseramento locale in costante calo e all’iniziativa politica che sicuramente è rimasta per troppo tempo schiacciata dal caso Encor.

Io però non mi voglio rassegnare all’idea che non si possa fare più di tanto, che le tessere caleranno inesorabilmente, che l’antipolitica vincerà portando sempre più con sé disaffezione, che le idee, le buone idee che abbiamo, non diventino maggioranza..

Quindi , visto che dovrete votare, mi pare giusto dirvi nel concreto cosa vorrei fare:

Per me essere Segretario non vuol certo dire mirare ad una carriera politica né vuol dire “ un uomo solo al comando”, è necessaria una squadra che mi aiuti e mi supporti con il vincolo della parità di genere da mantenere in tutti gli organi..e con la volontà di dare spazio ai giovani che sono il futuro del nostro Partito.

E vorrei mantenere unite le varie anime del partito, perché le opinioni diverse ritengo siano una ricchezza per il Partito stesso..

Ma non tollererò la polemica pretestuosa fine a se stessa di chi troppo spesso nasconde invidie o rancori mai sopiti.

Io ho a cuore una cosa sola, il Partito, unito e coeso cosi come chiesto a gran voce dalla maggior parte di voi nelle consultazioni.

Sugli Organi:

intanto ritengo che debba esserci la consapevolezza che stare in un partito e nei suoi organismi dirigenti non è obbligatorio nè un privilegio da esibire ma è sinonimo di avere qualcosa da dare e quindi mi aspetto serietà e partecipazione da tutti i 40 membri del direttivo e per questo mi sono permesso di inviare una mail ieri per ricordare l’importanza del Direttivo e l’importante ruolo di organo di indirizzo politico del Circolo…

poi creerò una Segreteria con un vicesegretario e con almeno 4 Responsabili :

  1. Responsabile Organizzativo che in particolar modo curi il rapporto con gli iscritti ed il tesseramento in generale, perchè dietro ad una non iscrizione c’è un malcontento che va ascoltato e che a volte va anche capito.
  2. Responsabile Feste ed Eventi che gestisca i collegamenti con il Gruppo Festa.. e si occupi comunque di gestire i vari eventi …
  3. Responsabile Politico con il compito di proporre temi politici all’attenzione della Segreteria e del Direttivo
  4. Responsabile della comunicazione che curi il nostro Sito, che gestisca i rapporti con la stampa e la Federazione.

Insomma tornando al ruolo del Segretario, è un ruolo importante, delicato, difficile e che necessita della collaborazione di tutti voi…

Io poi non ho mai neanche lontanamente pensato di fare il Segretario e non vi nascondo quindi fin da ora tutte le mie difficoltà…

Io vorrei, se cosi si può dire, nel mio piccolo, essere un Segretario che unisce e non che divide, capace di conciliare le varie anime del Partito, capace di ascoltare tutti dentro e fuori il nostro Partito, capace di includere e non di escludere, capace di attrarre e non di allontanare….

  • parlerò con i soggetti politici, almeno con quelli a noi più affini anche in vista delle prossime elezioni amministrative..
  • vorrei rivitalizzare i Cap cercando di parlare con i vari responsabili per capire dove si può intervenire insieme.
  • vorrei affrontare di petto il problema del Bilancio del Partito, ragionando insieme al Tesoriere e al Comitato di Tesoreria che creeremo attorno al Tesoriere. Un comitato di tesoreria che funzioni, che produca documenti chiari e leggibili e fornisca a noi tutti gli strumenti per decidere il da farsi..
  • vorrei ancora parlare con i giovani organizzando seminari o appuntamenti mirati nei locali che loro frequentano e con le modalità che loro utilizzano

Per fare questo c’è bisogno di iniziativa e partecipazione .

Dobbiamo da questo Congresso iniziare una stagione nuova, ed analizzare la nostra società che non è più quella di 30 o 20 o anche solo di 10 anni fa… oggi è tutto diverso…servono risposte nuove e moderne a temi che assillano i nostri concittadini…penso alla sicurezza, al lavoro, alla partecipazione, all’inclusione, alla solidarietà , tutti temi all’ordine del giorno che non possiamo ma soprattutto non vogliamo regalare a nessuno, men che meno alle Destre…

Dobbiamo combattere populismi e fanatismi e dobbiamo elaborare le nostre ricette e rivendicarle con forza ed entusiasmo.. anche perché la crisi che ci attanaglia da anni, perdura ed ha messo a dura prova oltre che la sicurezza economica di ognuno di noi anche la sicurezza sociale..

Sono già alle porte sfide impegnative… abbiamo davanti a noi nei prossimi 3 anni 4 elezioni…prima le elezioni Politiche poi le Elezioni Amministrative che non sono poi cosi lontane e non sono per niente scontate.. ed ancora le Europee e le Regionali.. direi che ce n’è abbastanza…

Quindi occorre tirarsi su le maniche e lavorare con determinazione…insieme, senza distinzioni.

Io ci metterò tutto il mio impegno ….chiedo a voi, a tutti voi, di aiutarmi ..grazie