Cappelletti in piazza il 1 maggio

16 aprile 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Il 1 maggio tutti in piazza per i cappelletti antifascisti

Scarica programma e menu’ in pdf

volantino cappelletti 1 maggio 2019

A cena con Ilenia

12 aprile 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Mercoledì 24 aprile si terrà una cena di autofinanziamento della campagna elettorale.

Menu’ ADULTI 20 euro

antipasto tradizionale

tagliatelle al ragu’

grigliata di carne con patatine fritte

panna cotta

acqua e bevande incluse

menu’ bimbi : 10 euro
tagliatelle al ragu’
wurstel con patatine fritte
panna cotta
acqua e bevande incluse
possibilità di menu’ alternativo per celiaci e vegetariani
Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione.
tel. 0522692340 (da lunedi a sabato dalle 9.00 alle 12.30)
whatsapp 3343248385 (solo messaggi)

“Storie e scelte” alla Galera sabato 13 aprile

12 aprile 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

“Storie e scelte” : 10 correggesi si raccontano

Un pomeriggio dedicato a raccontare la passione per la nostra città.

Perchè una città che funziona offre opportunità per far crescere i talenti.

Ti aspettiamo sabato 13 aprile alle 17.00 presso la Galera in corso Cavour.

Raccolta firme per le liste a sostegno di Ilenia Malavasi

12 aprile 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »
Carissimi,
con l’avvicinarsi delle Elezioni Amministrative del prossimo 26 maggio 2019, iniziano gli adempimenti burocratici.
Il primo, e basilare, è *la raccolta delle firme per la presentazione delle Liste a sostegno della mia candidatura.*
Abbiamo quindi pensato di tenere aperta la sede del Comitato
elettorale in Corso Mazzini n. 25/d*_
nelle giornate di
*SABATO 13 APRILE dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00
alle ore 17,00*_
E DOMENICA 14 APRILE dalle ore 10.30 alle ore 12,30 e dalle ore 16
alle ore 19.*_
Sarà  molto importante la firma di ognuno di voi perchè sono tante
(circa 800!) quelle da raccogliere.
E’ per questo motivo che vi chiedo di estendere questa richiesta a tutti i vostri parenti, amici e conoscenti – purchè elettori a > Correggio – in modo da completare in questo fine settimana la raccolta  stessa (che prevede la presenza di un pubblico ufficiale per  l’autentica e che vedrà  quindi impegnati i nostri attuali consiglieri comunali). *Per sottoscrivere occorre portare la carta d’identità .*
Insomma: si comincia! Grazie in anticipo a tutti per l’impegno che ci  metterete!
Ilenia Malavasi

Risultati primarie Correggio

4 marzo 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

SCARICA IL PDF CON TUTTI I RISULTATI DEI SEGGI DI CORREGGIO :

Primarie 2019 Correggio

La giornata di ieri è stata una bella giornata di democrazia e onestamente penso ne avessimo tanto bisogno.
Non c’è niente da fare, quando le cose vanno male, l’unica cosa che ci rassicura è tornare dalla nostra gente, che dimostra sempre un attaccamento a questo Partito a volte commovente.
Io ne sono orgoglioso.
Sono orgoglioso dei nostri anziani che ieri alle 8 di mattina erano già ai seggi con i soldi in mano, sono orgoglioso dei volontari che hanno sacrificato una domenica per presidiare i seggi e ancora orgoglioso di chi nei giorni precedenti ha distribuito i volantini nelle nostre case e comunque si è impegnato per la riuscita di queste primarie.
A Correggio abbiamo avuto 1.666 votanti e sono davvero una bella dote che dobbiamo preservare.
1.666 persone che credono in noi e nel nostro impegno e che, sono sicuro, ci sorreggeranno anche nelle prossime elezioni amministrative.
Ha vinto Zingaretti, che sarà il nostro nuovo Segretario; spero davvero che abbia la capacità di unire il Partito e di fare finalmente quell’opposizione a questo pericoloso Governo che noi tutti ci aspettiamo.. ma ieri ha vinto soprattutto il Partito Democratico, che i Partiti di Governo speravano fosse morto e che invece ieri ha dato una fresca prova di vitalità e di speranza.
Ci tengo davvero a ringraziarvi tutti e a festeggiare insieme questo nostro successo.
Da domani ricominceremo a lavorare per preparare al meglio le elezioni amministrative di maggio, perché quello ora è il nostro obiettivo.
Vincere le elezioni per continuare a garantire un governo serio e preparato alla nostra città, come in questi 5 anni è stato.
Il Sindaco Ilenia Malavasi e la Giunta Comunale hanno lavorato magnificamente e si meritano di proseguire ad amministrare la nostra splendida città !
Grazie a tutti davvero
Marco Moscardini

Primarie pd : tutti i seggi di Correggio

1 marzo 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Comunicato del pd in merito alle proteste grilline

25 gennaio 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

È dura per i 5 stelle correggesi rendersi conto, giorno dopo giorno, di quanto l’amministrazione di Correggio, targata PD, abbia lavorato con capacità, onestà e trasparenza, raggiungendo risultati che nessuno, cinque anni fa, avrebbe pronosticato. È dura soprattutto adesso, quando, nell’approssimarsi della scadenza elettorale delle amministrative, dopo aver trascorso gli ultimi cinque anni ad urlare alla luna, ci si ritrova a non aver alcun argomento di discussione, se non appellandosi alla consueta “vicenda Encor”, la medesima che, per inciso, è stato il loro cavallo di battaglia anche nella passata campagna elettorale.

Si potrebbe dunque chiedere agli esponenti 5 stelle in Consiglio comunale cosa abbiano fatto in questi anni, quali siano stati le loro proposte e i loro suggerimenti, che cosa abbiano consigliato per lo sviluppo della città e per il bene dei cittadini. La risposta – agli atti – sarebbe “un bel niente”, vuoto assoluto. Come assolutamente vuote sono le accuse, trite e ritrite, lanciate al PD, tramite il consigliere 5 Stelle Mauro Pernarella, in veste di “portavoce solitario”, dato che il suo capogruppo non si fa vedere in consiglio comunale dall’ormai lontano ottobre 2017 (più di un anno di ininterrotta assenza, senza naturalmente aver sentito la necessità di presentare le proprie dimissioni).

Ora si accusa il Comune di aver alienato “in silenzio” azioni IREN ed è uno stranissimo concetto di “silenzio” dato che ci sono atti ufficiali che legittimano ogni decisione e bilanci discussi in Consiglio che ne autorizzano la vendita. Dov’erano, dunque, gli esponenti grillini quando se ne discuteva? Per considerarsi “amministratori”, prima di tutto occorrerebbe essere presenti alle attività dell’amministrazione, ma, probabilmente, è meglio rintanarsi sui blog e all’ombra dei gazebo con le proprie bandiere e da lì emanare ridicoli “comunicati al popolo”, tanto per poter dire di fare “partecipazione”.

Nel frattempo, l’amministrazione comunale ha agito con la competenza che ormai tutti, con onestà intellettuale, le riconoscono: chiunque avesse vinto le elezioni del 2014, si sarebbe trovato, infatti, a dover gestire le sentenze e la complessità delle vicende legate ad Encor. Ci eravamo allora presentati in campagna elettorale sostenendo tre punti fondamentali e cioè che avremmo lavorato per evitare il dissesto dell’Ente, tutelando i posti di lavoro, che non avremmo alzato la tassazione locale e che non avremmo chiuso i servizi. All’epoca c’era chi aveva sorriso di fronte a questo programma. Dopo cinque anni possiamo dire, con orgoglio, che abbiamo evitato il dissesto dell’Ente, abbiamo tutelato tutti i posti di lavoro, non abbiamo alzato le tasse e abbiamo mantenuto l’eccellente livello di servizi di cui, da anni, gode Correggio. Inoltre, con una dimostrazione di onestà – tanto sbandierata, naturalmente solo a parole, dai 5 Stelle – abbiamo interrotto la possibilità di prescrizione per chi, in passato, ha avuto ruoli amministrativi, e fatto due denunce alla Procura: ci sono indagini in corso e saranno dunque le forze inquirenti che diranno se e chi ha sbagliato.

Non mancano, poi, le solite farneticanti accuse al PD, tra allusioni, invenzioni e assurdità persino sulla gestione del Salone delle Feste: d’altra parte, non dimentichiamo che stiamo parlando con gente che, in merito alla vicenda Encor, avrebbe voluto chiamare in causa di responsabilità i singoli elettori correggesi del PD. Abbiamo, infine, una notizia per il Movimento 5 Stelle: il “vento del cambiamento”, da loro tanto auspicato, è già arrivato cinque anni fa. Solo che loro non se ne sono ancora accorti.

Risultati congressuali pd Correggio

23 gennaio 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

ZINGARETTI : 65 VOTI

MARTINA :   18 VOTI

GIACHETTI : 13 VOTI

CORALLO : 4 VOTI

SALADINO : 2 VOTI

TOTALI  : 102 VOTI

LISTA DELEGATI ALLA CONVENZIONE PROVINCIALE COLLEGATA A NICOLA ZINGARETTI

1) CATELLANI MARTINA

2) MARCO MOSCARDINI

3) MORI ROBERTA

4) MARCHI MAINO

5) BERTOLINI MANUELA

6) DITTAMO LUCA

7) SCALTRITI ELISA

8) GANDOLFI ALBERTO

9) VIVICI ELISA

10) PELOSI FABRIZIO

11) PARISOTTO ORNELLA

12) SASSI ERIK

LISTA DELEGATI ALLA CONVENZIONE PROVINCIALE COLLEGATA A MAURIZIO MARTINA

1) BABONI FRANCESCA

2) CAFFAGNI LUCIANO

3) LUISA FERRARI

Lunedì 14 al Salone delle Feste assemblea congressuale

10 gennaio 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Lunedì 14 gennaio alle 21.00 al Salone delle Feste si terrà l’assemblea congressuale.

scarica il volantino in pdf

VOLANTINO ASSEMBLEA CONGRESSUALE

scarica le proposte programmatiche delle mozioni dei candidati

ROBERTO GIACHETTI

2019_Primarie_EleSeg_Mozione_01-GiachettiRoberto_sintesi_per_Circoli

MAURIZIO MARTINA

2019_Primarie_EleSeg_Mozione_02-MartinaMaurizio_sintesi_per_Circoli

FRANCESCO BOCCIA

2019_Primarie_EleSeg_Mozione_03-BocciaFrancesco_sintesi_per_Circoli

NICOLA ZINGARETTI

2019_Primarie_EleSeg_Mozione_04-ZingarettiNicola_sintesi_per_Circoli

DARIO CORALLO

2019_Primarie_EleSeg_Mozione_05-CoralloDario_Lettera_per_CircoliOK

MARIA SALADINO

SaladinoMaria_sintesi_per_Circoli2019_Primarie_EleSeg_Mozione_05-

Il pd correggese prende posizione sulla polemica della lega

4 gennaio 2019 di Redazione PD Correggio Nessun commento »

Il Pd correggese prende posizione sulla polemica innescata ad arte dalla Lega cittadina per testimoniare la massima solidarietà all’Amministrazione Comunale che governa Correggio con coraggio e determinazione.

La pazienza che l’Amministrazione dimostra rispondendo ogni volta con precisione e competenza alle strumentali polemiche della Lega è francamente encomiabile.

Encomiabile, ma probabilmente inutile, perché non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e la Lega francamente non ci pare per nulla interessata ad ascoltare, a ragionare, a capire.

La Lega imperterrita cavalca il suo solito clichè populista fatto di accuse ai migranti, agli zingari, agli extracomunitari, all’inno di Mameli, all’Europa ecc. ecc. che, inutile nasconderlo, così tanta fortuna gli ha portato.

L’uso dei luoghi comuni rappresenta infatti il punto di forza della propaganda leghista, generalizzando e facendo sempre di tutta l’erba un fascio.

Aver ragione o aver torto non interessa, l’importante è sbraitare, fare la voce grossa, usare termini coloriti per soddisfare la pancia delle persone.

Ebbene, c’è un limite che pensiamo sia però invalicabile, il limite della decenza, che se superato trasforma ogni battaglia in una farsa.

Davanti ai dati e ai numeri forniti dall’Amministrazione leggere affermazioni del tipo: ” l’Amministrazione deve sciacquarsi la bocca quando si parla della Lega”, o altre frasi del genere ci pare davvero ridicolo.

Oltre a dimostrare una assoluta mancanza di rispetto per le Istituzioni, la Lega non capisce nemmeno che l’Amministrazione Comunale non è un Partito con cui ci si sfida, si fa polemica ecc, ma eventualmente un interlocutore con cui ci si confronta, con ben altri argomenti e con ben altri toni.

Un partito che ambisce a governare una città dovrebbe usare toni diversi e smetterla di fare perenne cagnara.

La smettano dunque di seminare odio e rancore solo per fini elettorali, al contrario ricordino, come ha detto il nostro Presidente della Repubblica nel bellissimo messaggio di fine anno, che non bisogna avere paura di manifestare buoni sentimenti.

I correggesi non sono stupidi e sono perfettamente in grado di comprendere il buon governo di questa città.

Del resto le sentenze ed i debiti Encor, che secondo la Lega avrebbero dovuto far crollare il Comune e gettare sul lastrico i correggesi, hanno invece dimostrato che chi ha capacità e sa amministrare risolve i problemi (a tal proposito ricordiamo che oggi l’81% per cento del debito Encor è già stato pagato senza alzare le tasse o il costo dei servizi) e quindi cosa rimane a lor signori se non urlare contro zingari, minoranze ecc.

Facciano pure, ma ricordino che Correggio è una realtà diversa rispetto a quello che pensano.

Qui la cultura esiste, qui la gente è abituata a tirarsi su le maniche e a darsi da fare, qui le accuse vuote e populiste lasciano il tempo che trovano.

Siamo convinti che i cittadini di Correggio siano perfettamente in grado di apprezzare le qualità; la qualità degli attuali Amministratori, la qualità della vita che si respira e la qualità dei valori che contraddistinguono la nostra comunità.

La campagna elettorale è iniziata e stia sicura la Lega che troverà nel Partito Democratico un argine all’intolleranza e al becero populismo.

Saper sbraitare e saper governare sono cose ben diverse… i correggesi lo sanno bene !!!